Capretta azzannata viva ad Anoia: identificato e denunciato l’uomo

MeteoWeb

“Il Movimento Animalista ha identificato e segnalato l’uomo che ha morso una capretta alla testa, tenendola sospesa a mezz’aria, e poi ha pubblicato il video sui social network e su WhatsApp”. Lo denuncia Rinaldo Sidoli, responsabile nazionale della onlus Le.I.D.A.A. (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente) tramite la sua pagina Facebook, dove pubblica la foto del colpevole.

“L’utilizzo del web – prosegue il dirigente animalista – per diffondere immagini o filmati di sevizie ad animali deve essere punito con un aumento della metà della pena base“. Conclude la nota Sidoli: “Ringraziamo i carabinieri che sono intervenuti tempestivamente dopo la segnalazione del nucleo operativo del Movimento presieduto dall’on. Michela Vittoria Brambilla. I militari hanno messo in sicurezza gli altri animali detenuti da F.R. e completato gli accertamenti del caso. Questo ennesimo atto di crudeltà dimostra che troppo spesso l’uomo si pone come la peggiore bestia che popola la terra”.