Influenza: anno record con più di 8.5 milioni di italiani colpiti

MeteoWeb

Un anno record per l’influenza. “Con 8.521.000 di italiani colpiti, questa stagione influenzale è stata la più intensa degli ultimi 15-20 anni. E il picco è stato più elevato di quello pandemico del 2009 e quello del 2004-2005”. A tracciare il bilancio all’Adnkronos Salute è Gianni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità.

Nell’ultimo bollettino diffuso dalla rete Influnet emerge come nella settimana dal 9 al 15 aprile i virus abbiano colpito circa 81.000 persone. Il livello di incidenza è pari a 1,1 casi per mille assistiti, e ancora una volta i più colpiti sono i bambini al di sotto dei cinque anni (3,0 casi per mille assistiti). Ormai in quasi tutte le Regioni italiane il livello di incidenza è sceso sotto la soglia basale, e dunque si può trarre un bilancio.

“I virus più diffusi in Italia sono stati due: il B Yamagata, una sopresa” perché non era presente nei vaccini trivalenti, “e ancora una volta l’A/H1N1. Bisogna anche dire che non ci sono stati molti casi gravi rispetto al totale, ma per fare un bilancio occorre attendere i dati della mortalità indiretta”. L’ultimo bollettino Flunews dell’Iss indica dall’inizio della sorveglianza 744 i casi gravi da influenza confermata in soggetti ricoverati in terapia intensiva, 160 dei quali sono deceduti.