Scienza: presentate a Pescara le attività della Sidsi 

MeteoWeb

Le attivita’ del prossimo biennio della Societa’ Italiana della Scienza e dell’Ingegneria, nata con lo scopo di diffondere la cultura scientifica, in tutti i suoi campi, sono state, questa mattina, a Pescara, in Regione, al centro di una conferenza stampa che ha visto la partecipazione di Marinella Sclocco, assessore con delega all’Universita’, Davide Cavuti, direttore della Societa’ Italiana della Scienza e dell’Ingegneria, il docente universitario Gianfranco Totani, e Giuseppe Zia, entrambi componenti del Comitato Scientifico del SIdSI.

La sua sede operativa e’ all’interno del Diceaa – Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile-Architettura, Ambientale dell’Universita’ dell’Aquila (Polo Universitario di Roio) e si tratta di un organismo composto da un gruppo di lavoro che annovera tra le sue fila docenti universitari, ricercatori, studiosi, cultori delle materie scientifiche e non, manager d’azienda e professionisti.

Il programma delle attivita’ 2018-2019 ha lo scopo di promuovere, favorire e tutelare la diffusione della cultura scientifica, in tutti i suoi campi, con azioni sinergiche che si basano sulle competenze delle diverse personalita’ del mondo della scienza e delle istituzioni. L’obiettivo principale e’ quello di creare un rapporto diretto con un ampio pubblico ed in particolare con i giovani.

Per attuare il programma, la Societa’ italiana della Scienza e dell’Ingegneria si avvale di collaborazioni con Universita’ italiane e straniere, Ordini professionali, Centri di ricerca, Associazioni di categoria, Istituzioni pubbliche e private, Industrie, Scuole di ogni ordine e grado, ed Enti e Istituti culturali di varia natura, per realizzare programmi comuni di ricerca e di studio, aderendo ad iniziative volte a soddisfare le esigenze espresse nel territorio nazionale.

La sfida che il Sidsi lancia sara’ diretta alla creazione di sistemi che siano piu’ performanti secondo i paradigmi tipici della sostenibilita’ attuati attraverso l’azione integrata del mondo della ricerca universitaria, degli ordini professionali e delle industrie. Per quanto attiene l’attivita’ di ricerca, saranno cinque i progetti che verranno implementati: “Sicurezza sismica delle costruzioni e del territorio”; “L’Idrogeno, opportunita’ per la mobilita’ del futuro”; “Azienda 4.0 e Sistemi integrati per l’efficienza della produzione industriale”; “Economia e Ingegneria del Mare”, “Formazione”.

E’ stata individuata la parola chiave “Five S” prendendo spunto dalle Cinque S che sono le fondamenta del metodo di ottimizzazione dei processi industriali, applicato attraverso il miglioramento continuo strutturato, nelle aziende moderne e prerogativa della sostenibilita’ aziendale: le Five S del Sidsi sono declinate come Sostenibilita’, Societa’, Scienza, Salute, Sicurezza. L’intero programma e’ visibile sul sito http://www.sidsi.it.