Terremoto: molti turisti a Castelluccio per il 25 aprile 

MeteoWeb

Sono stati molti i turisti che approfittando della giornata di sole sono saliti sul Pian Grande di Castelluccio di Norcia. Da qui hanno raggiunto la piazza del paese, appena fuori dalla “zona rossa”, sulla quale le ruspe sono in azione per continuare nelle demolizioni degli edifici lesionati dal sisma del 2016. Al lavoro anche gli operai della ditta incaricata della costruzione del “deltaplano”, dove saranno sistemati alcuni dei ristoranti che erano presenti a Castelluccio prima del terremoto.

“Nel giorno del 25 aprile, giorno della Liberazione, noi di Castelluccio chiediamo di essere liberati da questa situazione di stallo” ha detto Maria Rita Brandimarte, una delle commercianti impegnate a vendere panini, lenticchie e souvenir sulla piazza del borgo distrutto dal terremoto.

In attesa dei container che ospiteranno la delocalizzazione dei negozi, si e’ sistemata in un furgone, come hanno fatto altri tre-quattro commercianti del posto. Gilberto Brandimarte, del “Sibillini ranch”, ha auspicato che Castelluccio “venga liberato dal dramma delle strade e che presto venga riconsegnato a noi che qui viviamo e lavoriamo”. Oltre alla struttura per la delocalizzazione dei ristoranti sono in corso anche le opere per il posizionamento dei tre container dove sistemare i caseifici.