Valanga Pila, Cai Emilia-Romagna: “Siamo sconvolti, erano tutti esperti”

MeteoWeb

“Aspetteremo gli esiti delle indagini, io escludo che siano state commesse imprudenze. Siamo sconvolti per quanto è successo”. Sono le prime parole di Vinicio Ruggeri, presidente del Club Alpino Italiano Emilia-Romagna, su quanto successo in Valle d’Aosta dove una valanga, a Pila, ha travolto i partecipanti a un corso di scialpinismo avanzato. Due sono morti: il faentino Roberto Bucci e l’imolese Carlo Dall’Osso.

“Il gruppo – ha spiegato Ruggeri – faceva parte della nostra scuola ‘Pietramora’ che raggruppa le sezioni della Romagna. I partecipanti, esperti, avevano già superato un corso di scialpinismo di base con istruttori molto capaci e preparati. Siamo profondamente colpiti: l’uscita era programmata e organizzata nei minimi dettagli, il tempo era bello. Non doveva succedere una cosa simile. Tutti i partecipanti – ha concluso – sono dotati del materiale di autosoccorso: arva, pala e sonda. Strumenti fondamentali che hanno aiutato i sopravvissuti”.