Hawaii, lo smog del vulcano Kilauea imbianca le isole Marshall a 3.700 km di distanza

MeteoWeb

Il vulcano Kilauea è entrato ormai nella sua quarta settimana di eruzioni e lo smog vulcanico generato dalla sua attività sulla Grande Isola delle Hawaii ha imbiancato le isole Marshall, a 3.700 km di distanza, mentre le autorità avvisano che continuerà a muoversi verso ovest.

I meteorologi hanno avvisato i residenti delle isole Marshall con problemi respiratori di restare all’interno delle proprie case mentre compagnie aeree e di navigazione sono state avvisate delle condizioni di scarsa visibilità.

Le autorità fanno sapere che lo smog vulcanico prodotto dal vulcano Kilauea si diffonderà ancora verso ovest e raggiungerà Kosrae, Pohnpei e forse anche Chuuk negli Stati Federati di Micronesia nei prossimi giorni.

Il Kilauea è uno dei vulcani più attivi del mondo e uno dei cinque che costellano la Grande Isola delle Hawaii. Ha cominciato ad eruttare il 3 maggio scorso, costringendo all’evacuazione di migliaia di persone. Gli esperti ritengono che l’attività vulcanica possa essere l’anticipazione di un’eruzione maggiore simile a quella avvenuta sull’isola a metà degli anni ’20.