Festa della Repubblica, il paracadutista ai Fori Imperiali: “Un onore, lo dedico all’Italia”

MeteoWeb

Si chiama Giuseppe Tresoldi ed è da 36 anni nella Folgore il paracadutista che oggi è atterrato in via dei Fori Imperiali, in un inedito show al termine della parata per la Festa della Repubblica, portando in ‘volo’ una bandiera tricolore lunga 400 metri.

“La dedico all’Italia”, risponde ai giornalisti che gli chiedono, dopo l’atterraggio, a chi volesse dedicare l’impresa. Poi aggiunge: “L’onore più grande è portare il tricolore”. Cinquantaquattro anni, Tresoldi è sorridente quando racconta: “A Pisa, dove sono di base, ho provato il lancio diverse volte, ma qui mai…Doveva andare bene”.

Il carico “pesava 35 chili ma quello che pesa di più è la resistenza dell’aria. Oggi c’erano le condizioni climatiche ideali. E’ stato perfetto”. Tanti i complimenti ricevuti dal luogotenente, anche da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, come lui stesso riferisce.

Sposato con un figlio all’università, il paracadutista parla dell’“emozione” provata atterrando in via dei Fori Imperiali, “dentro la storia dell’Italia. Non sono riuscito a godermi il lancio dall’alto, ma solo qui a terra, quando e’ andato tutto bene – dice -. Siamo decollati a bordo di un elicottero AB410 all’aeroporto dell’Urbe. E’ la prima volta che si fa ai Fori”.