Spazio: dalla Groenlandia un’antenna punta al cuore della Via Lattea

MeteoWeb

Un’antenna appena arrivata in Groenlandia dal deserto del Nuovo Messico è puntata sul buco nero che si trova nel cuore della Via Lattea: si tratta del Greenland telescope, l’unico osservatorio submillimetrico in funzione all’interno del Circolo Polare Artico, con il compito di guardare il buco nero al centro della Via Lattea.

A segnalarlo è il sito media Inaf dell’Istituto nazionale di astrofisica. Si tratta di uno dei prototipi di antenna proposti per il grande radiotelescopio internazionale Alma, che si trovava nel deserto del Nuovo Messico.

Una volta esaurito il suo compito, nel 2011 è stato regalato dalla National Science Foundation statunitense al Centro di astrofisica di Harvard, che a sua volta, con l’Istituto di astronomia e astrofisica della Academia Sinica di Taiwan, lo ha sottoposto a un ‘restyling’.

Dopo averlo prelevato dal sito in Nuovo Messico, lo hanno infatti rifornito di nuovi ricevitori e preparato per le rigide condizioni climatiche della Groenlandia. Nel 2017 questa parabola di 12 metri è stata rimontata alla base dell’aviazione militare statunitense di Thule, nel comune di Qaasuitsup nella Groenlandia settentrionale, dove il 25 dicembre scorso ha visto la prima luce il Greenland Telescope.

“E’ estremamente impegnativo preparare velocemente e con successo un nuovo telescopio in un ambiente così freddo, dove si raggiungono temperature inferiori a -30 gradi”, commenta Chen Ming-Tang dell’Accademia Sinica, responsabile di progetto del telescopio.

“Questo è ora uno dei radiotelescopi più vicini al Polo Nord”, sottolinea. Il Greenland Telescope entrerà a far parte dello Event Horizon Telescope (Eht), la squadra di radiotelescopi sparsi in tutto il mondo, ma collegati assieme come se fossero un’unica antenna, che stanno cercando di fotografare ‘l’ombra’ del buco nero al centro della Via Lattea e della vicina galassia M87. I ricercatori vorrebbero usare queste osservazioni per mettere alla prova la teoria della relativita’ generale di Einstein.