Thailandia, 13 ragazzi bloccati in una grotta: le speranze si affievoliscono

MeteoWeb

Sono state interrotte in Thailandia le ricerche sott’acqua dei 12 bambini e del loro allenatore di calcio intrappolati da cinque giorni nella grotta di Tham Luang, nel nord del Paese, vicino alla frontiera con Birmania e Laos. I 12 bambini, di età comprese fra 11 e 16 anni, erano entrati nella grotta insieme al coach 25enne sabato, dopo l’allenamento, ma da quella sera sono rimasti intrappolati all’interno perché l’arrivo di piogge monsoniche ha bloccato l’ingresso principale.

Le squadre di ricerca, tra cui tre esperti britannici di immersioni e personale militare statunitense, stanno continuando a lavorare fuori terra, setacciando l’area per i punti di ingresso alla grotta dove la squadra è rimasta bloccata.

Le forti piogge hanno inondato durante la notte una seconda parte della caverna di Tham Luang lunga 10 chilometri (sei miglia) che è notoriamente difficile da percorrere, anche per i sommozzatori più abili. “Nell’attuale situazione non è possibile immergersi nella grotta, devono attendere che l’acqua si allontani”, ha fatto sapere il ministro dell’Interno, Anupong Paojinda.

“Ci stiamo preparando a continuare a pompare l’acqua in modo che la squadra possa entrare nella caverna“, ha aggiunto.