“Luna di sangue” del 27 luglio: le profezie sulla fine del mondo che la collegano a terremoti, eruzioni vulcaniche, uragani e anniversari

MeteoWeb

Paul Begley, pastore americano dell’Indiana, sostiene bizzarre teorie del complotto sulla fine del mondo e le collega alla “Luna di sangue”, l’eclissi lunare totale che avverrà la notte tra il 27 e il 28 luglio. Il pastore cristiano, che crede che stiamo vivendo la fine del mondo, ha interpretato l’eclissi lunare come un segno apocalittico.

Begley ritiene che l’evento astronomico, che si verifica due volte all’anno, fosse stato annunciato nel Libro della Rivelazione, nel Libro degli Atti e nel Libro di Gioele nella Bibbia. Nel suo ultimo sermone, il pastore ha avvisato che la Luna di sangue in congiunzione con le eruzioni in corso, gli uragani e i terremoti sia un segno dell’apocalisse: “Il mondo è completamente impazzito, inoltre gli eventi apocalittici che si stanno verificando ora sono fuori controllo”, riferendosi a tifoni, monsoni, vulcani, incendi, alluvioni, frane, asteroidi e palle di fuoco.

eclissi luna di sangueSecondo il pastore, la combinazione di “eventi strani” che stanno accadendo in tutto il mondo è collegata alla vicina fine del mondo e al giorno del giudizio universale. Begley cita spesso i passaggi della Bibbia del Libro della Rivelazione che parla della luna che diventa come sangue prima della fine del mondo.

Ma il pastore non crede che il mondo finirà la notte del 27 luglio. La sua bizzarra interpretazione della Luna di sangue sostiene che l’evento astronomico sia un precursore dell’apocalisse. Le sue parole: “La Luna di sangue che si avvicinerà questo 27 luglio è la Luna di sangue più lunga del secolo e sta avvenendo nello stesso anno del 70° anniversario di Israele come nazione. La profezia si è realizzata lo stesso anno in cui Gerusalemme è diventata la città eterna di Dio, la capitale di Israele. L’eclissi avverrà la notte in cui Marte sarà al punto più vicino alla Terra degli ultimi 15 anni e al secondo approccio più vicino alla Terra in 60.000 anni. Stiamo parlando di astronomia o di profezie bibliche?”.

eclissi luna di sangueBegley ha aggiunto che una “pressione apocalittica” si sta accumulando nel mondo prima dell’eclissi. Sostiene che non sta mettendo in discussione la scienza dietro l’eclissi lunare ma sta semplicemente riconoscendo il suo significato. Il pastore dice di comprendere come i corpi celesti si muovano nel cielo ma sostiene di comprendere anche il disegno intelligente dietro al sole, alla luna e alle stelle.

La cosiddetta profezia della Luna di sangue è diventata ampiamente popolare nel 2014 grazie ai pastori americani Mark Biltz e John Hagee. Il duo affermava che le 4 lune di sangue consecutive tra il 15 aprile 2014 e il 28 settembre 2015 fossero il compimento della profezia biblica.

Nonostante questi scenari profetici, gli astronomi concordano che la Luna di sangue si verificherà senza alcun incidente, per il semplice passaggio della luna piena attraverso l’ombra della Terra. La luce del sole filtrata attraverso l’atmosfera terrestre poi darà alla luna una sfumatura tra il rosso e l’arancione grazie al fenomeno conosciuto come scattering di Rayleigh.