Tragedia in Campania: donna muore per shock anafilattico dopo la puntura di un calabrone

MeteoWeb

La puntura di un calabrone è costata la vita, oggi, a una donna di Anagni (Frosinone) morta in seguito a uno shock anafilattico dopo essere stata portata d’urgenza dalla sua abitazione nell’ex ospedale della città, sprovvisto ormai di un pronto soccorso, che si trova invece nel polo ospedaliero di Frosinone-Alatri. Nonostante l’intervento del personale sanitario, la sessantenne è deceduta.

“L’episodio odierno di Anagni che ha visto morire una donna per shock anafilattico – dichiara il presidente della V Commissione Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo della Pisana, Pasquale Ciacciarelli (Forza Italia) – dimostra che Anagni, e quindi l’area nord della provincia di Frosinone, ha bisogno di una struttura sanitaria e di un pronto soccorso in piena efficienza”.

Per Ciacciarelli “Ormai non siamo piu’ di fronte a opportunita’ e ragionamenti politici – aggiunge -, ma stiamo parlando di una scelta di vita o di morte, e di fronte a questo bivio la politica e l’amministrazione regionale non possono che scegliere la vita”.