Allerta Meteo Estofex per il forte maltempo in Europa: rischio tornado, grandine, nubifragi e forte vento anche in Italia [DETTAGLI]

MeteoWeb

Allerta Meteo – Estofex (European Storm Forecast Experiment) ha emesso un’allerta meteo di livello 2 per la Francia orientale, il Benelux e la Germania nordoccidentale principalmente per forti raffiche di vento, nubifragi e, in misura minore, per tornado e grandine di grandi dimensioni. Stesso livello di allerta per tornado e forte vento anche in Finlandia. Livello 1, invece, per l’Italia settentrionale, la Francia meridionale, la Spagna nordorientale e la Polonia nordoccidentale per grandine di grandi dimensioni, forti raffiche di vento e nubifragi. Non c’è pace neanche per l’Algeria, che dopo le devastanti alluvioni degli ultimi giorni, ora riceve un’allerta meteo di livello 1 per grandine e forte vento nella parte settentrionale del Paese.

Tra una depressione sull’Europa occidentale e la dorsale sull’Europa orientale, un forte flusso proveniente da sud-ovest si estende dalla Penisola Iberica al Mare del Nord e alla Scandinavia. Un intenso vortice ruota intorno alla base di questa depressione e attraversa la Francia settentrionale, i Paesi del Benelux e la Scandinavia meridionale. A livelli inferiori, è prevista una ciclogenesi relativamente intensa, con un fronte freddo che si muove verso est attraverso la Francia. Un’ampia area si sviluppa dal Mediterraneo occidentale alla Finlandia settentrionale e sarà il centro del forte maltempo per la giornata di oggi, giovedì 9 agosto.

Francia nordorientale, Benelux, Germania nordoccidentale

Una depressione dovrebbe muoversi dalla Francia settentrionale alla Danimarca. Venti superficiali a nord di questa depressione provocano il ritorno dell’umidità nella Germania occidentale. Inoltre, venti meridionali in rafforzamento nel settore caldo a est della depressione faranno estendere ripidi lapse rates verso nord dalle Alpi alla Germania. Con il caldo durante la giornata, sono possibili indici CAPE di 1000 J/Kg sulla Germania occidentale e centrale. I modelli suggeriscono che tempeste convettive e precipitazioni stratiformi si diffonderanno verso nord sui Paesi del Benelux. Non si possono escludere forti temporali in grado di produrre forti raffiche di vento, nubifragi e forse un tornado. Se si formeranno venti superficiali sostenuti nelle ore pomeridiane e gli indice CAPE evolveranno verso ovest sulla Germania occidentale, sul Benelux e sulla Francia nordorientale, lunghi odografi supporteranno tempeste ben organizzate, incluse supercelle. Se dovesse verificarsi questo scenario, sono possibili forti raffiche di vento e tornado. Più a est, cluster di tempeste organizzate dovrebbero diffondersi rapidamente verso nord e nord-est. Anche se lo shear verticale del vento è inferiore a 20 m/s, non si può escludere che supercelle creino la minaccia di forti raffiche di vento, grandine di grandi dimensioni e tornado. Sulla Germania settentrionale, i cluster di tempeste potrebbero produrre nubifragi.

Francia meridionale, Alpi occidentali e Germania sudoccidentale

Cluster di tempeste potrebbero intensificarsi nel pomeriggio sulla Francia orientale e la Svizzera. Considerata una massa d’aria calda a est dei Sistemi convettivi a mesoscala, le forti raffiche di vento diventeranno sempre più importanti. Più ad est, indici CAPE più deboli possono portare ad un indebolimento generale della gravità delle tempeste, anche se sono attese forti raffiche di vento nella Germania sudorientale. Molto probabile grandine di grandi dimensioni vicino alle Alpi.

Italia settentrionale

Abbondante umidità si sovrappone a ripidi lapse rate. I modelli indicano lo sviluppo di CAPE intorno a 1000 J/Kg. L’attività più importante è attesa nel pomeriggio e alla sera quando la depressione sull’Europa occidentale passerà al nord. Shear verticali del vento nello spessore 0-6 km saliranno a 10 m/s, localmente anche oltre 15 m/s, livello che può supportare multicelle e qualche supercella. La minaccia più grande sarà rappresentata da grandine di grandi dimensioni nelle tempeste più intense. Attese anche alluvioni lampo localizzate.

Europa orientale e Balcani

L’umidità è bassa sulle parti orientali del continente, ma non sulla Polonia e i Balcani. Lo shear verticale del vento è debole, tuttavia non possono essere escluse forti raffiche di vento. Inoltre, nelle aree dei Balcani occidentali, della Slovacchia, dell’Ungheria, dell’Austria orientale, della Repubblica Ceca e della Polonia occidentale e centrale, indice di CAPE più alti potrebbero supportare qualche tempesta pulsante, in grado di produrre grandine di grandi dimensioni e alluvioni lampo localizzate.

Prosegue, dunque, il maltempo sul Vecchio Continente, che già fa i conti con l’ondata di caldo record che sta creando non pochi problemi in vari Paesi. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

allerta meteo estofex