Alluvioni India: 1.4 milioni di sfollati in Kerala

MeteoWeb

Sono 1,4 milioni gli sfollati per le alluvioni che hanno devastato lo Stato del Kerala in India provocando oltre 350 morti nelle ultime settimane. Ospitati in 3800 campi, ora attendono di poter tornare nelle abitazioni sommerse, da dove l’acqua si sta lentamente ritirando, lasciando ovunque fango e detriti.

Dopo due settimane di un diluvio devastante, le piogge sono cessate da due giorni. Il Ministro della Salute indiano JP Nadda ha affermato che la situazione sanitaria in Kerala e’ sotto controllo. Lo riporta il quotidiano Hindustan Times. “Sino ad ora non si registra alcun caso di malattia contagiosa”, ha detto Nadda.

La preoccupazione maggiore riguarda i pozzi, in gran parte contaminati dalle fogne: per prevenire lo scoppio di epidemie, il National Centre for Disease Control ha inviato in Kerala equipe di esperti che affiancheranno i responsabili sanitari locali. In ciascuno dei 12 distretti dello Stato e’ attiva da giorni un’equipe per l’emergenza sanitaria. Ingenti forniture di kit igienici e di medicinali, tra cui tonnellate di tavolette di cloro per potabilizzare l’acqua, sono state distribuite nei campi di accoglienza.