Crollo Ponte Genova, il racconto shock del camionista: “Sono caduto insieme al ponte”

MeteoWeb

“Sono caduto con il camion dal ‘ponte di Brooklyn’ e non so come faccio a essere vivo”. Lo racconta Giancarlo Lorenzetto di Carezzano (Alessandria) autista della MCM Autotrasporti, arrivata al centralinista, lo scorso 14 agosto. Il mezzo è precipitato insieme a una parte dell’infastruttura ma l’uomo ne e’ uscito praticamente illeso.

“Sul momento – racconta Marco, il centralinista che ha ricevuto la chiamata – ho pensato a un incidente fra due mezzi pesanti perche’ me ne stava parlando un collega che lo precedeva. Solo dopo le informazioni della polizia stradale e quelle che ho raccolto su internet ho capito di cosa si trattava”.

Lorenzetto era entrato in autostrada a Genova Aeroporto. Era diretto all’Ilva di Novi Ligure per scaricare un pesante rotolo. “Mentre terminava l’attraversamento del viadotto – racconta il telefonista – si è sentito risucchiato all’indietro. Era il tratto di strada che stava cedendo. Per fortuna il rimorchio ha attutito l’urto della motrice”.

Raggiunto sul luogo del disastro dai colleghi, il camionista e’ stato accompagnato in ospedale per controlli. “Considerate le buone condizioni, nonostante tutto, i soccorritori ci hanno chiesto di andare nel nosocomio di Novi e non in quelli genovesi, lasciando la priorità ai feriti gravi”.