Crollo Ponte Genova: in Friuli un osservato speciale, ma nessun pericolo

MeteoWeb

C’è solo un ‘osservato speciale’ tra i manufatti della rete autostradale di 243 chilometri gestita da Autovie Venete tra Friuli Venezia Giulia e Veneto. E’ il ponte sul fiume Tagliamento, lungo 1,5 chilometri, che unisce Latisana (Udine) a Fossalta di Portogruaro (Venezia) lungo l’A4 Trieste-Venezia.

“Entro la fine dell’anno”, spiegano dalla concessionaria, sarà però sostituito da una nuova costruzione, anche se al momento la sua struttura “non desta particolare preoccupazione”. Ogni ora sul ponte transitano una media di 1.500-1.800 veicoli. La sua costruzione risale al 1964, è privo della corsia di emergenza e a oggi vi possono transitare carichi non superiori a 56 tonnellate.

A breve sarà sostituto da due viadotti: un progetto che rientra nel piano dei lavori per la realizzazione della terza corsia lungo la A4. “Entro fine anno o al massimo a inizio 2019 – spiega all’ANSA il direttore operativo di Autovie Venete, Enrico Razzini – il traffico verrà deviato totalmente su uno dei due viadotti, quello in direzione Venezia, in attesa che anche il secondo viadotto venga completato”.

In tutto sono 338 i manufatti – tra ponti, viadotti, sottopassi e sovrappassi – distribuiti sulla rete autostradale di Autovie Venete. “Opere che vengono monitorate costantemente – aggiunge Razzini – il ponte sul Tagliamento non desta preoccupazione, ma essendo un manufatto datato, come tale va trattato: con un’attenzione in piu'”. Autovie Venete informa che su un totale di circa 14 milioni di euro investiti ogni anno per la manutenzione della rete autostradale, 800 mila euro vengono impiegati per la sola manutenzione dei manufatti.