Montagna, troppe morti sul Cervino: al via la campagna di sicurezza

MeteoWeb

 

Un drammatico bilancio di sette morti sul Cervino nell’estate 2018, dovute in gran parte a inesperienza e a una non adeguata informazione, ha spinto il comune di Valtournenche a promuove la campagna di comunicazione ‘Hire a guide, climb safe!’.

“C’e’ un problema di conoscenza e uno di preparazione. Ferma restando la liberta’ di ognuno, bisogna favorire un approccio consapevole e sicuro alla Montagna”, ha spiegato il sindaco Jean-Antoine Maquignaz, presentando oggi l’iniziativa promossa in collaborazione con la Fondazione Montagna Sicura, il Soccorso alpino della Guardia di Finanza, il Soccorso alpino valdostano e la Societa’ Guide del Cervino.

“Una guida alpina non solamente permette di vivere l’avventura dell’ascensione in sicurezza ma anche di godere appieno di una bella esperienza arricchente”, ha aggiunto Massimiliano Giovannini, comandante del Sagf di Breuil Cervinia. La campagna e’ articolata in manifesti, locandine e cartoline che saranno distribuite in tutti i locali di accoglienza sul territorio di Valtournenche e Breuil-Cervinia. Saranno utilizzati anche i social network.