Terremoto, scossa di magnitudo 5.2 in Molise: crolli ad Acquaviva, tutti in strada

MeteoWeb

“Piccoli crolli ad Acquaviva Collecroce. Anche un lampione della pubblica illuminazione e’ caduto. La gente è tutta in strada, c’è molta paura”. Lo ha dichiarato all’Ansa il sindaco di Acquaviva Collecroce Francesco Trolio poco dopo la forte scossa di Terremoto di magnitudo 5.2 con epicentro a 4 km sud est di Montecilfone (Campobasso) ad una profondita’ di 9 km. Il primo cittadino ha subito iniziato un giro per il paese per accertare cosa sia accaduto. Anche a Montecilfone, paese dell’epicentro, tutti fuori casa.

“La scossa è stata piu’ forte”, ha dichiarato il primo cittadino Franco Pallotta ed ha iniziato subito i primi controlli nel paese. A San Giacomo degli Schiavoni (Campobasso) la scossa e’ stata avvertita molto forte. “Abbiamo temuto il peggio – ha dichiarato una giovane che risiede nel centro del paese -. Temevo che scoppiassero i vetri. Sono fuggita ma ballava tutto”.