West Nile, due casi a Udine: ricoverati in ospedale

MeteoWeb

Il virus della febbre del Nilo colpisce anche a Udine. Dopo essere stata riscontrata a Pordenone e in diversi casi nel vicino Veneto. Secondo quanto riferisce oggi il Messaggero Veneto, sono due i casi accertati dalla Clinica di malattie infettive dell’Ospedale di Udine. Si tratta di un uomo e una quindicenne.

“Il focolaio udinese, il primo registrato in regione – sottolinea in un’intervista al quotidiano locale il direttore della Clinica malattie infesttive dell’ospedale udinese, Matteo Bassetti – va retrodatato al 5 luglio, quando al Pronto soccorso di Udine si e’ presentato un 34enne udinese che presentava sintomi sospetti”.

Dopo i dovuti accertamenti, ieri è giunta la conferma del contagio delle analisi di laboratorio svolte al centro universitario di Trieste. Il paziente, precisa l’infettivologo, “non era reduce da viaggi o vacanze e tutto indica che il contagio si è verificato a Udine”. Diverso il caso della quindicenne che si e’ presentata sempre alla Clinica di malattie infettive di Udine per accertare l’origine di un’influenza sospetta, contratta tre settimane prima dopo una vacanza a Jesolo (Venezia). Ricoverata in un primo momento all’ospedale di Mestre, ricorda Bassetti, la giovane si e’ poi rivolta alla Clinica di malattie infettive udinese per accertare l’origine dei disturbi. “Anche in questo caso abbiamo avuto la conferma”.