Vaccini: al virologo Burioni l'”ape d’oro” del Comune di Segrate

MeteoWeb

Il virologo Roberto Burioni è tra i “cittadini benemeriti” che il Comune di Segrate, nel Milanese, premierà con l”Ape d’Oro 2018′. Un riconoscimento assegnato ai “segratesi che, con il proprio operato quotidiano in ogni ambito di vita o professionale, hanno contribuito e contribuiscono ogni giorno ad arricchire di valore la comunità cittadina”.

“L’edizione 2018 dell’Ape d’Oro – dichiara il sindaco, Paolo Micheli – riconosce in particolare i segni e gli esempi positivi lasciati ogni giorno nell’ambito del volontariato e del lavoro. Esempi che sono una ricchezza per tutti noi, di cui dobbiamo fare tesoro e che dobbiamo seguire per essere tutti portatori di cambiamento nella società”.

Le benemerenze verranno consegnate nell’ambito di ‘Noi Segrate – Festa Cittadina 2018’, durante una cerimonia in programma domenica 9 settembre alle 11.45 nell’Auditorium del Centro Verdi di via XXV Aprile.

“Sono orgogliosissimo di essere stato premiato dal Comune di Segrate – scrive sui social il medico paladino dei vaccini – per me un grande onore. Grazie a tutti, spero di meritare questa benemerenza continuando con l’impegno e con il lavoro”. Sono state in tutto 23 le candidature pervenute quest’anno al sindaco Micheli, che le ha vagliate insieme a una commissione esaminatrice, decidendo di assegnare l’Ape d’Oro 2018 a Mascia Bartesaghi, Giuseppina Pugliese, Roberto Burioni, Mario Giuliacci e Tommaso Rossini.