Salute: anche un piccolo consumo giornaliero di alcol aumenta il rischio di morte per problemi cardiaci e tumori

MeteoWeb

Bere un bicchiere di vino al giorno per questioni di “salute” potrebbe non essere poi così salutare, secondo quanto suggerito da un nuovo studio della Washington University School of Medicine di St. Louis, pubblicato sulla rivista Alcoholism: Clinical & Experimental Research. Analizzando i dati di oltre 400.000 persone tra i 18 e gli 85 anni, i ricercatori hanno scoperto che consumare 1-2 drink al giorno per 4 o più volte a settimana (quantità considerata salutare dalle attuali linee guida) aumenta il rischio di morte prematura del 20%, rispetto al bere 3 volte o meno a settimana. Il maggior rischio di morte era uniforme in tutti i gruppi di età.

Sembra che bere 1-2 drink al giorno non sia un grande problema per la salute e ci sono stati alcuni studi che hanno suggerito che può migliorare la salute. Ma ora sappiamo che anche coloro che bevono poco hanno un maggior rischio di mortalità”, ha spiegato Sarah M. Hartz, professoressa assistente di psichiatria e prima autrice dello studio. Anche se alcuni studi precedenti hanno collegato un leggero consumo di alcol a miglioramenti della salute cardiovascolare, Hartz dichiara che il nuovo studio dimostra che questi potenziali benefici sono superati da altri rischi. Il suo team ha valutato il rischio di malattie cardiache e il rischio di tumori e ha scoperto che, nonostante in alcuni casi il consumo di alcol possa ridurre il rischio di problemi legati al cuore, bere ogni giorno aumenta il rischio di tumori e, di conseguenza, quello di morte.

alcol benefici salute cervelloIl nuovo studio arriva sulla scia di una ricerca pubblicata su The Lancet, che ha revisionato i dati di oltre 700 studi di tutto il mondo per giungere alla conclusione che il livello più sicuro del consumo di alcol è zero. Questa ricerca analizzava tutti i tipi di consumo di alcol, da quello leggero alle sbornie, mentre lo studio della Washington University si è concentrato solo su coloro che bevono poco, solo 1-2 drink al giorno.

Con la medicina che sta diventando sempre più personalizzata, Hartz prevede che alcuni dottori potrebbero consigliare ai pazienti con storie familiari di problemi cardiaci di concedersi un drink solo di tanto in tanto, ma nelle famiglie con una storia di cancro, i dottori dovrebbero consigliare l’astinenza. “In generale, credo che le persone non dovrebbero più considerare un bicchiere di vino al giorno come qualcosa di salutare”, ha concluso.

Secondo il “Global status report su alcol e salute 2018”, diffuso dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, a livello globale, una persona ogni 20 muore a causa dell’alcol, 3 milioni ogni anno.