Maltempo Cagliari: riunito il Centro di Coordinamento Soccorsi, Università chiusa domani 11 ottobre

MeteoWeb

A seguito della diramazione della Protezione civile della Regione Sardegna di un avviso di allerta per rischio idrogeologico con criticità elevata e del persistere delle condizioni meteo avverse, nel pomeriggio si è riunito in Prefettura di Cagliari il Centro Coordinamento Soccorsi, presieduto dal Prefetto Romilda Tafuri, al quale partecipano il Sindaco metropolitano, i vertici delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco, nonché qualificati rappresentanti di tutte le altre varie componenti statali, regionali e locali della Protezione civile.

Durante la prima fase dei lavori, è stato fatto il punto sull’evolversi della situazione per individuare le maggiori criticità in atto, nonché per assumere le decisioni del caso riguardo agli ulteriori interventi di soccorso da assicurare. Nel corso della riunione è stato evidenziato che le problematiche di maggiore rilievo si sono registrate nella rete stradale e, quindi, per la circolazione veicolare a causa degli allagamenti e degli smottamenti che hanno danneggiato diverse strade.

Al momento risultano interdette alla circolazione la Strada statale n. 195, interrotta al K. 8.330 ed al  Km. 9.100 per lo smottamento della sede stradale: sono in corso sopralluoghi, a cura dei tecnici dell’Anas, al fine di potere individuare gli interventi realizzabili e le misure da assumere per il ripristino dell’importante via di comunicazione, anche in considerazione delle ridotte possibilità d’individuazione di una viabilità alternativa.

A cura della Provincia del Sud Sardegna è stato istituito un divieto di transito sulla Strada provinciale 20, dal Km 17 (Loc. Olia Speciosa) al Km 22 (Loc. Annunziata) nel Sarrabus, Strada provinciale 1 dalla Località Santa Lucia del Comune di Capoterra fino alla Località Pantaleo del Comune di Santadi. Sono state inoltre segnalate criticità lungo la Strada provinciale n. 18 dal Km. 18.500 al Km. 25, nonché all’intersezione della Strada provinciale n. 97, al Km. 0.500.

In considerazione del previsto ulteriore peggioramento delle condizioni meteo dalla nottata e per  tutta la giornata di domani, la Prefettura raccomanda la massima prudenza da parte di tutti gli utenti della strada, specie nelle suddette zone, dove si suggerisce di evitare gli spostamenti non strettamente necessari e, in ogni caso, assumendo in anticipo informazioni sulla percorribilità delle strade. In considerazione delle difficoltà di collegamento determinate dalla interruzione al traffico della SS. 195, presso il Comune di Capoterra sarà istituito un apposito presidio sanitario a cura della Asl di Cagliari, cui si sommerà un servizio di assistenza alla popolazione a cura della Croce Rossa Italiana, che concorrerà, qualora necessario, offrendo i propri servizi anche attraverso la distribuzione di generi di conforto.

Nella circostanza, sono state assunte informazioni anche per quanto attiene ai servizi idrici e di smaltimento delle acque da Abbanoa, che ha assicurato essere in corso tempestivi interventi per il ripristino dell’erogazione dell’acqua nelle zone in cui si sono dovute registrare interruzioni, cosi come ha assicurato analoghi interventi l’Enel, i cui tecnici sono dovuti intervenire per il ripristino di circa 1.500 utenze disabilitate appunto a causa delle condizioni meteo avverse.

Per tutta la durata dell’allerta meteo, sono stati disposti, a cura delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco, servizi straordinari di controllo del territorio che hanno consentito di garantire molteplici immediati interventi a tutela della pubblica, che comunque continueranno fino a cessate esigenze. Considerato il previsto peggioramento delle condizioni meteo, il Centro Coordinamento Soccorsi si riunirà nuovamente alle 23.30 al fine di potere monitorare nell’immediato l’evolversi della situazione ed assumere le eventuali ulteriori iniziative che si rendessero necessarie.

Inoltre a causa dell’allerta meteo in Sardegna, l’Università di Cagliari ha deciso “la chiusura totale anche degli uffici”. In applicazione dell’ordinanza del sindaco di Cagliari “il Rettore e il direttore generale dell’Università di Cagliari hanno disposto la chiusura di tutti gli uffici dell’ateneo situati nei comuni di Cagliari, Monserrato, Assemini, e la sospensione di tutte le attività da oggi 10 ottobre fino alle ore 6 del mattino di venerdì 12 ottobre 2018”, spiega l’università in una nota, sottolineando che “docenti e personale tecnico amministrativo non dovranno recarsi al lavoro e potranno usufruire di ferie o recupero orario”.