Allerta Meteo Puglia, situazione “in peggioramento” a Taranto: il Comune valuta le scuole chiuse per domani, la protezione civile ha lanciato l’allarme rosso

MeteoWeb

Segnala un netto peggioramento la situazione meteo nella provincia di Taranto dove dalla scorsa notte sino al primo pomeriggio di oggi c’è stata un’ondata di Maltempo con pioggia battente che ha investito tanto il capoluogo quanto i comuni del Tarantino. Il sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò, segnala che oggi “alle 15.40 la Protezione Civile Regionale ha emesso il bollettino n. 278 diramando l’Allerta Rossa per rischio idrogeologico, idrogeologico per temporali e idraulico dalle ore 00.00 del 6 ottobre 2018 per le successive 14 ore”.

C’è un’evoluzione dell’allerta perché sino a oggi era arancione, quindi un grado di allarme inferiore. Intanto e’ in corso presso il Comune di Grottaglie, informa il sindaco, il Centro Operativo Comunale, convocato ad hoc per un punto di situazione, “e’ al suo termine la cittadinanza sara’ tempestivamente avvisata di eventuali provvedimenti da adottare“.

Anche il Comune di Taranto sta monitorando la situazione e si dice pronto a ordinare la chiusura delle scuole della città per domani se dovesse essere necessario perché ci sono situazioni di rischio. In mattinata il Comune di Taranto ha reso noto che “il Comando della Polizia Municipale ha attivato, dalla mezzanotte del 3 ottobre tutte le procedure di intervento previste nel vigente Piano di Protezione Civile Comunale per rischio idrogeologico ed idraulico per temporali. Queste procedure, che si avvalgono di un diffuso sistema di controllo elettronico dei punti sensibili della città”.

Inoltre, si rende noto, “Polizia Locale, Direzioni comunali interessate, Amiu e Amat sono all’opera. Si è inoltre proceduto alla chiusura dei sottopassi di Via Ancona, al presidio del rondo’ di via Consiglio/ Alberto Sordi e della bretella di Viale Magna Grecia direzione Cesare Battisti, di via Troilo, Via Magnaghi/Acton. Tale azione di monitoraggio – conclude il Comune di Taranto – continuera’ fino al rientro della fase di allerta valutando nel contempo l’eventuale adozione di provvedimenti al fine di garantire la privata e pubblica incolumita'”.