Maltempo: grande attenzione per i fiumi Adige e Brenta

MeteoWeb

Grande attenzione sui principali corsi d’acqua in Trentino a partire dal fiume Adige per il quale i modelli prevedono due onde di piena rispettivamente stasera e nella notte tra lunedi’ e martedi’, spiega una nota della Provincia.

Al contenimento del flusso – le portate aumentano anche per effetto delle precipitazioni cadute in Alto Adige – intervengono misure sugli affluenti. Si lavora sia sulla diga di Santa Giustina per il Noce sia a Stramentizzo per l’Avisio con la possibilita’ di aprire la Galleria Adige Garda qualora il livello in citta’ superasse i 5 metri.

Osservato speciale e’ il fiume Brenta dove sono gia’ all’opera tecnici della Provincia e Vigili del fuoco volontari, mentre la situazione del fiume Sarca, pur con portate rilevanti, non desta preoccupazione al momento, come spiega la Protezione civile.

Dalle 16 odierne la sala operativa attivata permanentemente per seguire passo dopo passo l’evolversi della forte perturbazione che sta interessando anche il Trentino. Lo stato di allerta elevata a rosso prevede una serie di misure che sono state riepilogate alla presenza degli assessori trentini Tiziano Mellarini e Italo Gilmozzi. Grande attenzione ai modelli previsionali ed ai dati finora registrati, con Meteotrentino che conferma fino a questo momento valori medi sopra i 120 millimetri. Nelle prossime ore ci sara’ una lieve tregua, ma gia’ da domani la pioggia tornera’ ancora piu’ intensa e fino a sera. Monitoraggio intenso dunque su fiumi, gia’ presidiati, e strade, sia per smottamenti ma anche per evitare problemi al traffico soprattutto nella giornata di domani.