Maltempo Sardegna: riapre la ss195 nel cagliaritano dopo il crollo di 6 giorni fa

MeteoWeb

E’ stata riaperta in tempi record la strada statale 195 ‘Sulcitana’, dopo la chiusura di mercoledì scorso in seguito al crollo di un ponte in seguito al violento nubifragio che si era abbattuto sul Cagliaritano.

La strada, che aveva subito un cedimento all’altezza del chilometro 9, è un’arteria importante che collega diversi centri residenziali tra Pula e Capoterra al capoluogo sardo, oltre a essere utilizzata dai mezzi provenienti dalla raffineria della Saras.

In questi giorni il traffico è stato deviato verso un percorso che attraversa la zona industriale del Cacip con inevitabili frequenti congestionamenti, allungamenti dei tempi di percorrenza e conseguenti disagi per migliaia di automobilisti. Sul posto il presidente della Regione Francesco Pigliaru, assieme all’assessore ai Lavori pubblici Edoardo Balzarini e ai vertici regionali dell’Anas è sul posto.

Presenti anche i sindaci di Capoterra, Pula e Sarroch. I lavori dell’Anas, avviati la mattina di giovedi’ scorso, hanno riguardato la ricostruzione del corpo stradale portato via dall’acqua con riempimento e ripristino della sovrastruttura con tre opere idrauliche al km 8,900, km 9,300 e km 10,100. Successivamente si e’ provveduto all’installazione delle barriere delle sicurezza, al ripasso della segnaletica orizzontale e alla pulizia della carreggiata. Gli interventi sono stati eseguiti dall’impresa Achenza di Ozieri che, in sinergia con i tecnici Anas, ha svolto le attivita’ con turni h24 ed ha completato le lavorazioni nei tempi previsti.