Allerta Meteo, nel weekend un altro ciclone colpirà l’Italia: piogge torrenziali e alluvioni in molte Regioni [DETTAGLI]

Allerta Meteo – Un weekend di forte maltempo attende l’Italia, soprattutto al Sud e sulle Isole maggiori. Un’ampia depressione è situata sopra il Nord Atlantico mentre gran part d’Europa è sotto l’influenza di un’estesa dorsale centrata sull’Europa orientale. A sud, troviamo due basse pressioni: una nel Mediterraneo sudorientale e l’altra, la più robusta, sul Mediterraneo meridionale. Nella notte il ciclone associato si sposterà dall’Algeria settentrionale verso il nord della Tunisia e la Sicilia, prima di virare verso la Sardegna domani, sabato 3 novembre.

Nella mappa in evidenza con la dicitura “HIGH” e “MDT” sono indicate la Sicilia sudoccidentale, Lampedusa e l’estremo nord-est della Tunisia per la minaccia di violenti temporali in grado di produrre grandine di grandi dimensioni, forti venti, tornado e soprattutto quantitativi estremi di pioggia. Un ambiente con instabilità moderatamente forte (1000-1500 J/Kg) e forte shear del vento (25-35 m/s) sarà favorevole allo sviluppo esplosivo di tempeste organizzate nel corso della notte e della mattina di domani. Considerate l’instabilità e la buona elicità, sono possibili anche forti tornado. Precipitazioni per 150-200 mm o anche più in 18-24 ore potranno provocare pericolose alluvioni lampo, risultanti da precipitazioni sia orografiche che convettive. Un grande Sistema convettivo a mesoscala (MCS) è possibile nel corso della notte e nelle prime ore del mattino.

L’area “MDT RISK” copre la Sardegna orientale e il Tirreno occidentale con la minaccia di nubifragi e localmente oltre 100 mm di pioggia in 24 ore. Per tutta la giornata di domani è possibile la combinazione di persistenti venti da est-sudest, convezione superficiale, piogge intense e nubifragi.

L’area “ENH RISK” copre le aree circostanti alle zone più esposte ai fenomeni più violenti e include la Sardegna orientale, parti dell’Italia centro-meridionale (in particolare la Calabria), la Sicilia, Malta, la Corsica sudorientale e la Tunisia nordorientale per la minaccia di nubifragi. Tuttavia, considerato il CAPE marginale-moderato lungo il fronte freddo, sono attese tempeste anche sul Tirreno e verso gli Appennini meridionali. Potrebbero portare piogge torrenziali che aumenterebbero la minaccia di alluvioni lampo localizzate.

L’area “SLGT RISK” copre le zone in cui esiste la minaccia isolata di violente tempeste. In queste aree la minaccia principale saranno i nubifragi.

Attenzione al maltempo in serbo per le prossime ore. Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale:

 

allerta meteo sud italia 2 4 ottobre