Maltempo, alpinisti bloccati: concluse operazioni soccorso

Si sono concluse intorno alle 15.30 le operazioni di recupero dei tre alpinisti veneti bloccati sulla Cima Strugova nelle Alpi Giulie Occidentali. L’ultima ora di discesa è stata la più lunga, a causa della stanchezza, sia per gli alpinisti – tre uomini della provincia di Treviso, di età compresa tra i 40 e i 50 anni – sia per i soccorritori, impegnati da ieri pomeriggio alle 17 nelle operazioni di recupero.

Trenta i tecnici coinvolti, tra personale del Soccorso Alpino e Speleologico di Cave del Predil e della Guardia di Finanza di Sella Nevea e Tolmezzo. Una squadra di quattro tecnici ha raggiunto stamani gli alpinisti dopo tre ore di cammino in salita.

Altre squadre si sono mosse in seguito per recuperare i materiali sulla lunga cresta e attrezzare una corda fissa per la discesa del canale della Ponza, durata circa cinque ore e mezza, in avverse condizioni meteo, a causa della scarsa visibilita’ e del ghiaccio presente sotto la neve sulla cresta.