Maltempo, esonda il Crati: evacuati durante la veglia funebre

Attimi di paura stamani in Calabria, dove è esondato il Crati. Molti animali morti e le persone evacuate. Stavano partecipando alla veglia funebre, in casa, per la morte di un loro congiunto, quando sono stati sorpresi dall’acqua esondata dal fiume Crati. E’ la disavventura patita da una famiglia residente in contrada Ministalla, la localita’ di Corigliano Rossano colpita dallo straripamento del fiume ingrossato dalle piogge e che ha rotto gli argini.

I componenti del nucleo familiare sono stati costretti ad abbandonare precipitosamente la loro casa mentre erano intenti a pregare attorno alla bara della persona cara.

In breve l’acqua ha invaso l’abitazione. Molti dei parenti presenti sono andati via subito, mentre i familiari più stretti del defunto si sono rifiuti, in un primo tempo, di abbandonare la bara del congiunto. Tra non poche resistenze la famiglia e’ stata poi fatta evacuare, in attesa di provvedere successivamente al trasferimento della bara nella Chiesa in cui si svolgeranno i funerali.