Maltempo Friuli Venezia Giulia: 700 interventi dei Vigili del Fuoco

La Protezione Civile si è attivata per l’emergenza Maltempo in Friuli Venezia Giulia con circa 2mila volontari, che hanno operato con 70 interventi di somma urgenza, volti al ripristino della viabilità e alla messa in sicurezza degli edifici, e con migliaia di interventi “minuti” a supporto della popolazione (trasporto medicinali, taglio alberi, pulizia stradale).

Secondo le stime fatte dal Viminale, i Vigili del Fuoco hanno collaborato, a loro volta, con oltre 700 interventi, mentre il Corpo Forestale regionale si è reso disponibile con attività di ricognizione dei territori.

Se il bilancio dei danni rischia di essere molto pesante, una delle principali criticità, sottolineano fonti del Ministero dell’Interno, resta ancora quello di possibili crolli di tralicci e ripetitori. Secondo le prime stime, il completo ripristino sia delle linee elettriche che della viabilità richiederà mesi.

“Ringrazio per l’ennesima volta le Forze dell’Ordine e tutti i soccorritori, abbracciando questa straordinaria Regione: parliamo di una terra famosa anche per la capacità di reagire di fronte alle difficoltà – spiega il ministro dell’Interno Matteo Salvini – Assicuro grande attenzione, e ribadisco l’impegno per assumere almeno 8mila nuove donne e uomini in divisa, Vigili del Fuoco compresi”.