Maltempo Sicilia: “Le case vicino al fiume sono una vocazioone al suicidio”

“E’ disarmante vedere decine di case a due passi dal fiume, e’ davvero una vocazione al suicidio”. Cosi’ il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, dopo il sopralluogo nell’ex agrumento a Casteldaccia, dove si trova anche la villette invasa dall’acqua e dal fango per l’esondazione del Milicia, diventata una trappola per le nove persone morte, tra cui due bambini.