Morto il cercatore di funghi disperso: nessuna notizia dell’altro

E’ stato trovato morto il cercatore di funghi disperso da ieri nei boschi di Cairo Montenotte (Savona). Il cadavere è stato scoperto dai soccorritori in località Montenotte Inferiore, vicino al parco dell’ Adelasia. La vittima è Giuseppe Riulfi, 78 anni, viveva a Piana Crixia (Savona).

Per il medico legale la morte è dovuta a cause naturali, un infarto, magari causato dalla paura di essersi perso e da ipotermia. Riulfi ieri alle 12,30 aveva telefonato a familiari e soccorritori dicendo di essersi perso e di non stare bene, ma non dando indicazioni utili per capire dove si trovasse.

Poi il cellulare si era spento. Nelle ricerche sono stati impegnati vigili del fuoco, carabinieri con i cani, soccorso alpino, volontari. Sono in corso, invece, le ricerche di un fungaiolo spezzino del quale non si hanno piu’ notizie da giovedi’ sera: Vito Rotondo, 38 anni, e’ disperso nei boschi tra Liguria e Toscana. I soccorritori stanno intervenendo in alta Lunigiana, nel Comune di Zeri (Massa Carrara).