Alluvione Lentigione, Gazzolo un anno dopo: ecco le nuove opere

MeteoWeb

“Dodici mesi dopo l’alluvione, prosegue a tutto campo l’impegno della Regione per dare risposte alle comunita’ ferite dal maltempo”. Lo afferma in una nota l’assessore regionale all’Ambiente, Paola Gazzolo, prima di partecipare in serata a Lentigione, frazione di Brescello, alla cerimonia in ricordo dell’evento che ha sconvolto la comunita’ del reggiano.

L’alluvione causo’ gravi danni anche a Colorno, Brescello e Campogalliano. La Regione ha approvato un nuovo maxi-pacchetto di 18 cantieri da quasi 3,5 milioni per proseguire le opere di messa in sicurezza del territorio. Il finanziamento attinge sia ai fondi nazionali per le manutenzioni dei corsi d’acqua, sia alle risorse statali aggiuntive per le opere post emergenza. Il Piano degli interventi e’ stato redatto dalla Regione, che lo ha inviato al Dipartimento nazionale per la Protezione civile per l’approvazione conclusiva. I cantieri partiranno nei primi mesi del 2019.

“I nuovi lavori – spiega l’assessore – seguiranno le opere gia’ svolte per 3,2 milioni di euro, l’avvio delle procedure per rimborsare con fondi nazionali privati e imprese danneggiati e lo stanziamento straordinario di un milione di euro da parte della Regione per gli indennizzi riguardanti le automobili e i ciclomotori, esclusi dai rimborsi governativi”.

Gli interventi nelle province di Modena, Reggio Emilia e Parma si aggiungono cosi’ ai 27 cantieri gia’ partiti. “Abbiamo incontrato in questi giorni i rappresentanti del Comitato e gli amministratori di Brescello – afferma il sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale, Giammaria Manghi, coordinatore del Tavolo Lentigione – per fare il punto sulle questioni aperte e in particolare sul bando di risarcimenti per auto e mezzi privati danneggiati e sulle modalita’ e i tempi di ripristino della linea ferroviaria Suzzara-Parma. A tal proposito – conclude Manghi – il Tavolo e’ stato riconvocato per la prossima settimana”. In particolare, nel 2019 continueranno le opere per la sicurezza idraulica dell’Enza con 6 cantieri per un milione 850mila euro e la quota piu’ consistente (700mila euro) servira’ per nuovi lavori nell’alveo a Lentigione, curati dall’Agenzia interregionale per il Po (Aipo).