Terremoto: capodanno senza casa per mille sfollati nel Catanese

MeteoWeb

Supera il migliaio, secondo fonti della Protezione civile, il numero degli sfollati nel dopo terremoto di Santo Stefano nel Catanese, nei paesi della cintura dell’Etna. Sarebbero 1.096 coloro che si apprestano a vivere fuori dalla loro casa la fine del 2018 e il capodanno.

La maggior parte, 798 sono ospitati nei quattro alberghi con cui la Regione, tramite Federalberghi, ha stipulato una convenzione, il resto invece ha fatto ricorso a sistemazioni autonome. Un migliaio sono i sopralluoghi gia’ eseguiti a fronte di una richiesta che interessa 4 mila unita’ immobiliari. Le case dichiarate agibili sono 476, quelle inagibili 266. Sull’Etna intanto la terra continua a tremare. Due le scosse registrate la notte scorsa con magnitudo di 2.4 gradi della scala Richter: la prima ventotto minuti dopo la mezzanotte, a otto chilometri a est di Zafferana Etnea; la seconda alle 5.50 a otto chilometri a nord di Ragalna.