Usa, morti abbracciati i Romeo e Giulietta di Instagram: forse a causa della droga

MeteoWeb

Michelle Avila e Christian Kent erano una coppia che sembrava perfetta e invece non lo era: giovani, belli e innamorati, seguitissimi su Instagram, sono stati trovati morti, abbracciati come Romeo e Giulietta. Le cause sono ancora da accertare ma secondo il padre di Michelle a ucciderli e’ stata un’overdose di droga.

“Due ragazzi belli, come Romeo e Giulietta, sono morti entrambi abbracciati l’uno all’altra. I genitori devono sapere che i loro figli non sono al sicuro, questa è la prova che quello che sembra perfetto, non lo è”.

La 23enne era stata un’ottima studentessa e aveva addirittura ricevuto una lettera del presidente Bush che si congratulava per i suoi meriti scolastici. Insieme a Christian amava il surf e i viaggi: da Newport, in California, dove vivevano, erano partiti tante volte per visitare mete esotiche e lontane.

Fino al 14 ottobre quando sono usciti per andare a una festa; sono tornati presto e non avevano bevuto perché erano sotto antibiotici a causa di un’influenza. Michelle ha dato la buonanotte ai genitori e poi e’ salita in camera con Christian.

E’ stata la madre a insospettirsi la mattina dopo non vedendoli scendere e li ha trovati morti nel letto, ancora abbracciati. Ora si parla di overdose, anche se i risultati del tossicologico devono ancora arrivare. Dopo la loro morte, il padre di Michelle, Paulo, ha messo a soqquadro la stanza della figlia cercando qualche prova che si drogasse ma non ha trovato nulla.

“Avrei preferito avere una tossicodipendente che potessi vedere e provare a risolvere. Ecco perché siamo così devastati, non c’erano segnali, zero”.