Australia nella morsa del caldo estremo: fino a +44°C a Melbourne

MeteoWeb

Il caldo estremo sta stringendo nella sua morsa l’Australia: case e uffici di Melbourne sono rimasti senza elettricità (e quindi senza aria condizionata) nella giornata più calda dell’ultimo decennio, con la colonnina di mercurio che ha toccato i +44°C.
Nella capitale dello Stato di Victoria (5 milioni di abitanti) è stata diramata un’allerta per il giorno più caldo dal 7 febbraio 2009, quando il termometro segnò +46,4°C e si registrarono devastanti incendi (173 morti e 2mila case distrutte).
Roghi stanno divampando nel sudest dell’Australia, e le autorità hanno avvisato la popolazione dell’alto rischio.