Milano, torna l’incubo legionella: mamme in allarme in alcune scuole

MeteoWeb

Torna l’incubo legionella a Milano: la presenza del batterio è stata individuata nelle tubature di un condominio di Milano 2. La Legionella, che la scorsa estate ha fatto registrare a Bresso – alle porte del capoluogo lombardo – 52 casi con 5 morti, è stata rilevata durante alcuni controlli per la qualità dell’acqua distribuita nel fabbricato.

L’annuncio dell’amministratore che informava gli abitanti della residenza dell’esito delle verifiche in data 29 gennaio ha messo in allarme, oltre agli abitanti del complesso, anche le mamme delle scuole della zona – secondo quanto riferito all’AdnKronos Salute – in particolare quelle che hanno i piccoli negli asili proprio davanti al condominio, le due scuole dell’infanzia in via Fratelli Cervi.

Nella stessa strada ci sono anche una scuola primaria e una secondaria, tutte parte dello stesso istituto comprensivo, e la notizia è rimbalzata anche fra le famiglie degli studenti più grandi.

“La preoccupazione è che il batterio possa annidarsi anche nelle tubature di altre strutture“, hanno spiegato alcuni abitanti della zona. Sia le scuole che il Comune di Segrate sono state avvisate della presenza del batterio nella residenza di Milano 2.

In mattinata l’appello dei genitori che hanno chiesto agli istituti di usare tutte le accortezze del caso per garantire sicurezza ai piccoli allievi. Fra le richieste quella di “dare ai bambini acqua minerale in bottiglia per questi giorni”, non accolta dalle strutture che hanno rassicurato le famiglie sull’assenza di pericoli nel bere l’acqua del rubinetto, poiché “il batterio si trasmette per via inalatoria e il problema è dunque nel vapore dell’acqua calda”.

Nell’avviso dell’amministratore affisso nell’edificio in cui è stata accertata la presenza del batterio si spiega che il problema sarà ora affrontato con i tecnici, e che è stato subito disposto nel frattempo di aumentare le temperature di distribuzione dell’acqua calda (a 60 gradi). Fra le precauzione suggerite ai condomini: far scorrere per un paio di minuti l’acqua prima dell’uso; arieggiare i locali in caso di utilizzo prolungato di acqua calda e quando si fa la doccia; pulire i filtri dei rubinetti.