Nucleare, Costa: “A breve la mappa dei siti potenziali per il deposito”

MeteoWeb

La carta dei siti idonei in Italia per il deposito nazionale delle scorie nucleari, la cosiddetta Cnapi, sara’ pubblicata “a breve”. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente, il pentastellato Sergio Costa, a margine di una audizione alla Commissione bicamerale ecomafie. La Cnapi e’ stata preparata dalla Sogin, la societa’ pubblica per lo smantellamento degli impianti nucleari, e deve essere approvata dai ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico prima di essere resa pubblica.

Il ministero dell’Ambiente ha affidato l’esame del documento al suo centro studi, l’Ispra, e al nuovo Ispettorato per la sicurezza nucleare, l’Isin. “L’Ispra ci ha comunicato che c’e’ un aggiornamento della carta sismica. Un impianto che blindi il nucleare in una zona sismica non lo voglio nemmeno immaginare”, ha rilevato il ministro.

“Nel momento in cui i due soggetti, Ispra e Isin, leggono tecnicamente i carteggi, noi – ha concl,uso Costa – arriviamo ai luoghi astratti dove e’ possibile immaginare di collocare questo deposito. La carta e’ prossima ad essere pubblicata. Il tempo tecnico non lo so dire, ma e’ a breve, perche’ i due soggetti stanno facendo le valutazioni”.