Satellite militare russo lascia l’orbita e brucia nell’atmosfera

MeteoWeb

Il satellite militare russo Kosmos-2430 è uscito dall’orbita sabato scorso in un processo controllato dalle forze aerospaziali di Mosca ed è bruciato nell’atmosfera. Lo riporta la Tass.

Il satellite, nello spazio da 12 anni, non era in funzione dal 2012 e faceva parte del sistema di allarme Oko per rilevare lanci di missili balistici intercontinentali. Era quindi il satellite russo l’oggetto luminoso che e’ stato visto sfrecciare sui cieli della Nuova Zelanda lo scorso weekend.