Trivelle, Emiliano: “La soluzione del governo è un ‘pannicello caldo'”

MeteoWeb

“La soluzione del governo sulle trivelle è un pannicello caldo. Come avvenuto già per l’Ilva, dove il M5S ha tradito tutte le aspettative di coloro che si credevano che avrebbero dato la priorità alla salute delle persone, anche per le trivelle il tradimento è assoluto. Eravamo convinti che avrebbero cancellato l’idea stessa della ricerca di idrocarburi nel Mediterraneo, che è una stupidaggine assoluta, così come pensano tutti gli addetti ai lavori”.

Così il governatore della Puglia, Michele Emiliano, rispondendo ai giornalisti a margine dei lavori della commissione ambiente del Comitato europeo delle Regioni.

“Il tradimento del M5S verso chi era convinto che fossero un partito ‘No triv’ è stato tamponato soprattutto grazie al ministro Costa, che ci ha messo la faccia – ha continuato Emiliano -, questa è la differenza fra chi fa solo chiacchiere, come gli esponenti dei 5 Stelle, e quelli invece che hanno servito lo stato con un giuramento di fedeltà alla Costituzione”.

“Costa ha fatto l’impossibile e ho fiducia che abbia ritenuto che quella fosse l’unica mediazione possibile, ma io non mi accontento perché l’obiettivo della Puglia e’ di eliminare completamente le ricerche petrolifere sia entro che oltre le 12 miglia, perché non hanno più alcun senso“, ha concluso il governatore.