Maltempo nave incagliata a Bari: giovedì recupero del carburante

MeteoWeb

Inizieranno con tutta probabilita’ giovedi’ le operazioni di recupero delle 37 tonnellate di carburante a bordo della Efe Murat, la nave turca che il 23 febbraio scorso si e’ incagliata sulla scogliera davanti alla spiaggia barese di Pane e Pomodoro.

L’indicazione e’ emersa durante la riunione operativa svolta alla Direzione marittima di Bari, alla presenza del sindaco Antonio Decaro, dei rappresentanti della societa’ armatrice, dei vigili del fuoco, della Protezione civile e in collegamento con il Comando generale delle Capitanerie di porto.

Il piano operativo definito sara’ presentato dall’armatore domani mattina e approvato. Poi saranno predisposti i particolari tecnici per la suaa realizzazione, che avverra’ tra giovedi’ e venerdi’, quando le condizioni meteo-marine miglioreranno.

“La societa’ armatrice sta predisponendo un piano operativo di recupero del bunker, su cui ci concentriamo prioritariamente – spiega il comandante della Direzione marittima, ammiraglio Giuseppe Meli – poi ci occuperemo di tutta la nave. Per il trasferimento del carburante, sara’ utilizzata una bettolina di una societa’ privata che affianchera’ la nave e aspirera’ il combustibile dalla cassa bunker e successivamente l’acqua mista a olio che si e’ creata in sala macchine. Si tratta di un’operazione lunga e complessa ma assolutamente fattibile, perche’ di routine. Sara fatta da una ditta specializzata, con tutte le norme di sicurezza previste”.