Spazio, Israele ci riprova: annunciata una nuova sonda per la Luna

Non si arrende Israele: dopo dopo il fallimento della sua missione lunare, la prima finanziata da privati, ha deciso di riprovarci

MeteoWeb

Non si arrende Israele: dopo dopo il fallimento della sua missione lunare, la prima finanziata da privati, ha deciso di riprovarci. Il miliardario Morris Khan, presidente di SpaceIl, che ha sostenuto con propri fondi e senza scopo di lucro il gruppo statale Industria Aeroespaziale di Israele, ha annunciato oggi in un video su internet che cerca donatori per la costruzione di una nuova sonda lunare, gia’ battezzata “Bereshit 2”.

La prima sonda “Bereshit”, del peso di 585 chili e del costo di 100 milioni di dollari, era stata messa in orbita lo scorso 22 febbraio e venerdì ha fallito l’allunaggio. “Il messaggio per le giovani generazioni è che se se non ci riesci devi rialzarti e provare di nuovo”, ha detto Khan. Se la missione dovesse raggiungere la Luna, Israele diventerebbe il quarto Paese a inviare una sua astronave sul satellite.