Spazio, la sonda Beresheet si schianta in fase allunaggio: Israele dichiara “missione fallita” [LIVE]

La sonda israeliana Beresheet si è schiantata nella fase finale di allunaggio. Lo riferisce l'Agenzia spaziale israeliana che dichiara la missione fallita

MeteoWeb

La sonda israeliana Beresheet si è schiantata nella fase finale di allunaggio. Lo riferisce l’Agenzia spaziale israeliana che dichiara la missione fallita. Non riesce ad atterrare sulla Luna il primo lander privato ad avere tentato questa impresa. Il lander Beresheet costruito in Israele ha avuto problemi al motore principale e a uno dei sistemi di navigazione inerziale.

La prima sonda israeliana inviata sulla Luna ha subito un guasto al motore mentre si preparava ad atterrare e si è schiantata sulla superficie lunare. “Non ce l’abbiamo fatta, ma ci abbiamo sicuramente provato“, ha detto l’ideatore del progetto e sostenitore principale Morris Kahn in una videoconferenza dal controllo delle missioni vicino a Tel Aviv. “La navicella spaziale Beresheet non ha completato con successo il suo sbarco sulla luna”, ha detto.

La sonda Beresheet, il cui nome significa ‘in principio’, ha iniziato alle 21,00 (italiane) la discesa che doveva durare circa 30 minuti e doveva portare il lander a posarsi nel Mare della Serenità. In questa missione da record c’era anche un pizzico l’Italia, che con la sua industria (gruppo Leonardo) ha contribuito ad alcuni elementi del veicolo, come i pannelli solari. “Buona fortuna Beresheet! ci prepariamo a fare la storia!” aveva scritto su Twitter il gruppo della SpaceIL,  l’organizzazione no-profit che ha costruito il lander.