Clima, Juncker: “Zero emissioni entro il 2050? concentriamoci sul 2030”

Prima di discutere dell'obiettivo zero emissioni nel 2050 come chiesto da un gruppo di otto paesi guidati dalla Francia, l'Unione europea deve concentrarsi sugli obiettivi del 2030

MeteoWeb

Prima di discutere dell’obiettivo zero emissioni nel 2050 come chiesto da un gruppo di otto paesi guidati dalla Francia, l’Unione europea deve concentrarsi sugli obiettivi del 2030. Lo ha detto il presidente della Commissione, Jean-Claude Juncker, durante una conferenza stampa al termine del vertice informale dell’Ue a Sibiu in Romania. Sulle zero emissioni nel 20150 “sono d’accordo, ma devo dire che abbiamo dei primi obiettivi per il 2030”, ha detto Juncker. “Concentriamoci sull’azione immediato e non sfuggiamo alle nostre responsabilita’ fissando un obiettivo per quando avremo lasciato la politica da molto tempo”, ha aggiunto.

Sul Clima e’ intervenuto anche il presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, secondo cui nella lotta ai cambiamenti climatici “le giovani generazioni e’ piu’ unita rispetto agli Stati membri”. Secondo Tusk, grazie alla mobilitazioni dei giovani, ci potrebbe essere “una seconda rivoluzione non solo sul cambiamento climatico, ma anche sull’ambiente, plastica, oceani e altre cose. Sono sicuro che non c’e’ futuro per i politici che non hanno questa sensibilita’ e immaginazione: forse non domani, ma dopodomani perderanno”, ha concluso Tusk.