Crollo Ponte Genova: domani niente rientro degli sfollati a causa del vento

A seguito dell'avviso di vento di burrasca per domani in Liguria, la Protezione Civile del Comune di Genova ha annunciato che le operazioni di recupero beni da parte delle famiglie degli sfollati in seguito al crollo del viadotto Morandi

MeteoWeb

A seguito dell’avviso di vento di burrasca per domani in Liguria, la Protezione Civile del Comune di Genova ha annunciato che le operazioni di recupero beni da parte delle famiglie degli sfollati in seguito al crollo del viadotto Morandi, in programma domani, sono state rimandate, in accordo con il Comitato degli sfollati, alla domenica successiva.

A seguito dell’avviso emesso dalla protezione civile della Regione Liguria entrano in vigore anche le ordinanze del sindaco di Genova che dispongono tra l’altro il divieto di transito ai motocicli, mezzi telonati e furgonati sulla sopraelevata “Aldo Moro” e la chiusura al pubblico, sempre domenica, di giardini e parchi storici comunali.

Per le attivita’ e i servizi pubblici dentro ai parchi come musei e impianti e locali per attivita’ ludico/sportive, ci sono appositi percorsi. Domani saranno chiusi al pubblico anche tutti i cimiteri.