Festival dell’Energia: tra innovazione e ricerca, sostenibilità e resilienza urbana, etica e lavoro che cambia

Il Festival dell’Energia è in programma presso la Triennale di Milano i prossimi 13, 14 e 15 giugno

MeteoWeb

Si è svolta oggi a Palazzo Marino, sotto gli auspici del Comune di Milano, la presentazione della XII edizione del Festival dell’Energia, in programma presso la Triennale di Milano i prossimi 13, 14 e 15 giugno.

“ONLIFE ENERGY: abitare, muoversi, lavorare” è il titolo della principale manifestazione nazionale del settore che quest’anno darà voce ai territori e alle trasformazioni in atto.

Insieme ai più importanti player dell’energia, ai rappresentanti del mondo accademico e alle istituzioni si discuterà delle possibili soluzioni per favorire la transizione verso sistemi energetici sostenibili.

Tuttavia, in un mondo sempre più interconnesso e globale il percorso verso la sostenibilità passa attraverso molteplici vie che al Festival verranno illustrate da personaggi di primo piano in diversi ambiti: dalla resilienza urbana, presentata dal confronto delle pratiche di lavoro di Milano, Parigi, Rotterdam, Manchester, alla connessione tra etica e innovazione con l’intervento del Professor Luciano Floridi, direttore del Digital Ethics Lab all’Università di Oxford; dall’impatto delle tecnologie sul lavoro con il talk di Marco Bentivogli, Segretario Generale FIM CISL, alle Olimpiadi sostenibili con Giovanni Malagò, Presidente del CONI.

Città al centro del dibattito tra i due sindaci dei comuni di Milano e Roma: sui temi del Festival Giuseppe Sala incontrerà la sindaca Virginia Raggi.

Sarà presentata al Festival dell’Energia la candidatura italiana per ospitare COP26, la conferenza sul clima del 2020: il Festival sarà promotore del sostegno alla candidatura da parte dei partner e sponsor della manifestazione.

Resilienza, sostenibilità e innovazione intrecceranno temi più specialistici legati alla geopolitica energetica, alle trasformazioni del mercato e al ruolo dei cittadini, fruitori di energia, con incontri approfonditi e la presentazione di una ricerca a cura di GSE sul ruolo del “nuovo consumatore” in riferimento in particolare alle energie rinnovabili.

“Giunto alla sua XII edizione, il Festival si conferma la maggiore manifestazione nazionale sul tema: appuntamento nato per fare divulgazione e diventato negli anni, allo stesso tempo, una sorta di “stati generali” del settore. Atteso da una società sempre più attenta alle tematiche legate alla sostenibilità e all’ambiente, al consumo consapevole e informato, alle connessioni tra innovazione, stili di vita e lavoro.” – commenta Alessandro Beulcke, Presidente del Festival dell’Energia – “Al Festival racconteremo un settore in cambiamento che si sta adeguando alle trasformazioni nel campo tecnologico. In un mondo sempre più interconnesso, in cui online e offline, reale e digitale non hanno più confini, anche l’energia deve cambiare il passo e rinnovarsi. Anche quest’anno daremo vita a un dibattito appassionato per approfondire la necessaria transizione verso l’Onlife Energy.”

La presentazione del Festival dell’Energia 2019 si è svolta presso la sede del Comune di Milano a significare la sensibilità condivisa che accomuna la manifestazione e la città di Milano, che la ospita da ormai 5 anni.

“Milano è diventata un centro nevralgico per il dibattito sulla sostenibilità e siamo contenti di essere qui oggi, proprio a Palazzo Marino. Ogni incontro su questi temi è un momento di scambio importante e per questo ringrazio il Festival dell’Energia. Vogliamo che sempre di più i cittadini, le imprese e le istituzioni siano coinvolte perché possano partecipare e comprendere le nostre scelte di amministratori a favore dell’ambiente e della qualità della vita” – dichiara Marco Granelli, Assessore alla Mobilità e all’Ambiente del Comune di Milano.

La giornata inaugurale del Festival dell’Energia quest’anno coinciderà con l’Assemblea Annuale di Elettricità Futura, la principale associazione del mondo elettrico italiano che riunisce produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili e convenzionali, venditori, distributori e fornitori di servizi. “L’Assemblea di Elettricità Futura è un appuntamento importante per il settore elettrico, momento di incontro tra i nostri associati e i principali rappresentanti istituzionali” – commenta Agostino Re Rebaudengo, Vice Presidente di Elettricità Futura – “I temi dell’energia e del clima sono sempre più centrali nel dibattito di oggi. Il Festival dell’Energia rappresenta un palcoscenico ideale per approfondire il ruolo del vettore elettrico e della riduzione delle emissioni nello sviluppo industriale sostenibile del nostro Paese, in linea con le direttive europee”.