Maltempo e agricoltura: crisi nel Materano, vertice in Prefettura

Una riunione presso la Prefettura di Matera è stata dedicata alla situazione dell'agricoltura per esaminare i danni provocati dal maltempo, a cominciare dall'ultima violenta grandinata del 12 maggio

MeteoWeb

Una riunione presso la Prefettura di Matera è stata dedicata alla situazione dell’agricoltura per esaminare i danni provocati dal maltempo, a cominciare dall’ultima violenta grandinata del 12 maggio, ed altri aspetti critici quali i costi elevati di produzione che non trovano adeguata remunerazione sul mercato.

Il prefetto Demetrio Martino ha incontrato i rappresentanti del Comitato ”Agricoltori Uniti” e il presidente della Provincia di Matera Piero Marrese. Il mondo agricolo ha esposto vari problemi che hanno portato ad un serio rischio di tenuta del settore primario: aumento dei costi di produzione, calamità naturali che si ripetono senza sosta e inducono gli agricoltori a vivere un continuo stato di emergenza, i ritardi dei pagamenti dei contributi Agea e quindi le difficoltà a rispettare gli obblighi previdenziali verso i propri dipendenti.

”Anche in considerazione della esasperazione derivante dallo stato di crisi che compromette significativamente le possibilità di sopravvivenza del mercato agricolo, con conseguenti effetti negativi sui livelli occupazionali e su tutta la filiera produttiva – fa sapere la Prefettura – il Prefetto ha interessato la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e la Regione Basilicata per gli interventi che saranno ritenuti utili per scongiurare il crollo di un settore produttivo di rilevo per l’intera regione anche attraverso lo stanziamento straordinario di una provvisionale”.