Maltempo, situazione critica al Nord: un morto a Torino, salvataggi a Milano. Allerta Meteo per altre 18 ore

Maltempo estremo in atto al Nord Italia: nubifragi e grandinate in Lombardia, fenomeni violenti tra Milano e Monza. Allerta Meteo soprattutto per l'Emilia Romagna

MeteoWeb

Subito dopo il Solstizio d’Estate, s’è scatenato il maltempo più estremo sul Nord Italia come ampiamente previsto nei giorni scorsi. I primi violenti temporali hanno colpito Torino nel pomeriggio di ieri, provocando purtroppo un morto a Vignassa, nel territorio comunale di Villarfocchiardo. Stamattina il maltempo è esteso su gran parte del Nord. I temporali più forti stanno colpendo Milano e la Brianza: sono già caduti 80mm di pioggia a Lissone, 79mm a Monza, 76mm a Milano San Leonardo, 69mm a Villasanta, 67mm a Vimodrone, 65mm ad Arcore, 64mm a Nova Milanese, 54mm a Rovagnasco di Segrate, 52mm a Cinisello Balsamo, 51mm a Saronno, 48mm a Lambrate. Le temperature sono ferme a +17°C in pianura, in pieno giorno. Piove in modo particolarmente intenso anche nell’area alpina (66mm a Rasura), intorno al Lago di Garda (52mm a Bedizzole), in Veneto (43mm a Montebelluna e 28mm a Portogruaro) e in Friuli Venezia Giulia (21mm a Sacile, 17mm a Trieste, 16mm a San Canzian d’Isonzo, 11mm a Pordenone).

maltempo italia 22 giugno 2019 (1)

Questi fenomeni di maltempo stanno provocando gravi danni e disagi sul territorio. Alle porte di Milano, intorno alle 09:00, un’autovettura è rimasta intrappolata all’interno di un sottopasso e la conducente si è salvata scappando fuori prima di finire sommersa. A Baranzate, in una via non distante dal carcere di Bollate, l’auto ha imboccato un sottopasso in via Belgiosioso ma è rimasta bloccata. La donna, dopo essere uscita dall’abitacolo di fronte alla macchina che non poteva avanzare e all’acqua che saliva, ha chiamato lei stessa i vigili del fuoco.

Sempre a causa del maltempo, è scattato l’allarme sull’autostrada A5 Torino-Aosta per una frana in località Chiappetti a Quincinetto: il movimento franoso è monitorato da sensori, e sono stati questi a segnalare un pericoloso scivolamento a valle. Per tale motivo Ativa, che gestisce il tratto della A5, ha chiuso l’autostrada in entrambe le direzioni, ben 18 km tra i caselli di Ivrea e Pont-Saint-Martin. Sono possibili disagi per la viabilità locale di Ivrea e comuni limitrofi.

Allerta Meteo per altre 18 ore

Il maltempo continuerà fino alla prossima notte, con violenti temporali oggi pomeriggio su Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e le zone più settentrionali di Toscana, Umbria e Marche, come si può vedere nella mappa del modello Moloch dell’ISAC-CNR che pubblichiamo di seguito. I fenomeni più estremi colpiranno il mantovano, l’Emilia Romagna e il basso Veneto, dov’è alto il rischio di trombe d’aria e grandinate. Il centro europeo Estofex ha lanciato un rarissimo avviso meteo di massimo livello proprio per quest’area. A causa dei contrasti termici dopo il caldo dei giorni scorsi, la grandine è il pericolo principale perchè sta cadendo (e cadrà, nelle prossime ore) grossa, intensa e abbondante.

Intanto al Centro/Sud fa molto caldo: nel Salento varie località hanno già raggiunto stamattina i +35°C, ma nel pomeriggio le temperature aumenteranno considerevolmente anche sulle altre Regioni, con punte di +38°C in Sicilia.

Domani, Domenica 23 Giugno, tornerà a splendere il sole in tutto il Paese con temperature in rapido aumento al Nord. Il caldo più esagerato rimarrà però confinato all’estremo Sud, soprattutto in Sicilia (dove bisseremo i picchi di +38°C di oggi), in Calabria e nel Golfo di Taranto tra Puglia e Basilicata.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale, in modo particolare con i nuovi radar meteo aggiornati: