Forte scossa di terremoto in Friuli: paura in provincia di Udine, l’INGV fa il punto della situazione

Una forte scossa di terremoto è stata registrata poco fa in Friuli Venezia Giulia: i dettagli dell'INGV

MeteoWeb

Alle ore 15:57 italiane del 14 giugno 2019 un evento sismico di magnitudo Ml 4.0 è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV 1 km a nord di Verzegnis (provincia di Udine) ad una profondità di 5 chilometri.

L’evento – spiegano gli esperti dell’INGV – è stato localizzato nella provincia di Udine nelle vicinanze dei comuni di Verzegnis e Tolmezzo. Nella tabella i comuni entro 10 km dall’epicentro.

L’area interessata dall’evento sismico di questo pomeriggio è considerata a pericolosità sismica molto ALTA, come è mostrato dal modello di pericolosità per il territorio nazionale.

La sismicità storica dell’area riporta in questa area diversi eventi sismici di elevata magnitudo. Dalla mappa dei terremoti del passato estratti dal Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI15) si evidenzia che il terremoto del 27 marzo 1928, di magnitudo stimata Mw 6.0,  ebbe un epicentro quasi coincidente con l’evento sismico odierno.

Altri eventi sismici nel passato si sono verificati nel 1511, nel 1794 e soprattutto nel 1976con area epicentrale qualche chilometro a sud dell’odierno epicentro. In particolare ricordiamo la lunga sequenza sismica che ha colpito il Friuli nel 1976, con diverse scosse di magnitudo elevata che si sono protratte per molti mesi. Al terremoto principale di magnitudo 6.5, avvenuto il 6 maggio alle 21 della sera, sono seguite numerose repliche (aftershocks) nei giorni e nei mesi successivi.

Come si evince dalla Mappa del risentimento sismico in scala MCS elaborata a partire dai questionari online dal sito www.haisentitoilterremoto.it vengono evidenziati risentimenti fino IV-V grado MCS in un’area estesa da Tolmezzo fino alla città di Udine.

Al momento (ore 17:00) si registra una sola altra scossa nella zona di magnitudo Ml 0,9 alle ore 16:33