Meteo Luglio, il peggio deve ancora arrivare: l’Italia assediata da correnti dall’Africa e dalle Azzorre

Meteo, il peggio deve ancora venire: il mese più caldo sarà Luglio, tutta l'Italia sarà percorsa da correnti calde provenienti dall'Africa e dalle Azzorre

MeteoWeb

Se il mese di giugno appena terminato ha già messo a segno il record del più caldo mai registrato, il peggio deve ancora venire: il mese più torrido sarà luglio, quando tutta l’Italia sarà percorsa da correnti calde provenienti dall’Africa (anticiclone sub-tropicale) e da quelle provenienti dalle Azzorre (anticiclone azzorriano) con temperature in aumento che supereranno i +36°C in diverse località, toccando i +42°C in Puglia e in Sicilia. A lanciare l’allarme è la multinazionale canadese del fotovoltaico Solar Power Network che ha realizzato un’analisi in vista dell’appuntamento dedicato all’importanza dell’energia dal sole, “The Rise of Solar Relief”, l’11 di luglio a Milano.
Secondo gli analisti, l’alto tasso di umidità sarà responsabile di condizioni atmosferiche afose e insopportabili, in particolare nelle grandi città dove la temperatura rimarrà alta anche durante la notte.
Si prevedono notti tropicali a Roma e Milano, temperature da bollino rosso a Bari, Bologna, Bolzano, Brescia, Firenze, Frosinone, Latina, Napoli, Perugia, Rieti, Torino, Venezia, Verona e Viterbo.
Agosto, proseguono gli analisti, sarà all’insegna delle piogge, in particolare a Ferragosto, con piogge fredde in quota, temporali pomeridiani in particolare sulle aree interne, grandinate e trombe d’aria.