Il porto, la riserva, l’agricoltura: il Golfo di Taranto visto dallo Spazio [FOTO]

Sentinel-2 ci porta sopra al Golfo di Taranto, che si trova all'interno del tallone dell'Italia meridionale

MeteoWeb

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra al Golfo di Taranto, che si trova all’interno del tallone dell’Italia meridionale.

Taranto, importante città costiera, è visibile in basso a destra nell’immagine. Fondata da una colonia greca nell’VIII secolo, la città è oggi un importante porto commerciale.

Le isolette di San Pietro e di San Paolo, note come Isole Cheradi, proteggono il Mar Grande, il principale porto commerciale della città. Il Mar Grande è separato dal Mar Piccolo, una laguna interna, da un capo che chiude il golfo. Il distretto industriale, che è visibile a nordovest della città, ha un elevato numero di fabbriche, raffinerie di petrolio, acciaierie e fonderie di ferro.

Lungo la costa, la foresta di pini di Aleppo della Riserva Naturale di Stornara è chiaramente visibile in verde scuro. Deve il suo nome ai molti storni che qui migrano durante l’inverno. La riserva fu fondata nel 1977 e copre un’area di 1.500 ettari all’incirca.

Direttamente sopra la foresta sono visibili molte varietà di appezzamenti agricoli. Favorito dal clima mediterraneo, il settore alimentare è stato uno dei più trainanti dell’economia pugliese. Frutta, verdura e cereali sono coltivati in una varietà di tipi di colture in tutta la regione, a seconda del periodo dell’anno. Le macchie visibili in blu sono delle serre.

Eletta Capitale Europea della Cultura del 2019 assieme a Plovdiv, in Bulgaria, la città di Matera è visibile in alto a sinistra nell’immagine, nella regione della Basilicata.

Matera ospita un importante centro spaziale. Il Centro Giuseppe Colombo di Geodesia Spaziale, fondato dall’Agenzia Spaziale Italiana, si trova qui. Il centro invia regolarmente fasci laser alla Luna, dove raggiungono dei riflettori che furono qui collocati durante le missioni Apollo e le missioni robotiche sovietiche Lunokhod. Questi laser misurano la distanza tra la Terra e la Luna, arricchendo la nostra conoscenza sulla struttura interna della Luna.

Accanto, il Centro Spaziale di Matera è una delle stazioni di terra per la ricezione e l’elaborazione dei dati acquisiti dai satelliti della serie Sentinel del programma europeo Copernicus per ESA.

Copernicus Sentinel-2 è una missione a due satelliti. Ciascun satellite è fornito di una telecamera ad alta risoluzione che riprende immagini della superficie della Terra in 13 differenti bande spettrali. I dati  provenienti da Copernicus Sentinel-2 possono aiutare nel monitoraggio dei cambiamenti nell’utilizzo del suolo.

Questa immagine, che è stata acquisita il 6 marzo 2019, fa parte della serie video Earth from Space.