Amazzonia, Brasile: il direttore dell’inge dimesso dall’incarico

Il direttore dell'Istituto nazionale per le ricerche spaziali (Inpe) brasiliano,Ricardo Galvao, ha annunciato che verrà dimesso dall'incarico

MeteoWeb

Ricardo Galvao, direttore dell’Istituto nazionale per le ricerche spaziali (Inpe) brasiliano, ha annunciato che verrà dimesso dall’incarico, dopo un incontro con il ministro della Scienza, Marcos Pontes, il cui dicastero coordina le attività dell’Inpe. “Le mie dichiarazioni riguardo alle parole del presidente (Jair Bolsonaro) hanno provocato delle tensioni, per cui sarò allontanato”, ha detto Galvao ai cronisti. Galvao ha riferito che il suo incontro con Pontes “è stato molto cortese” e che anche se il suo mandato dura formalmente quattro anni i regolamenti dell’organismo permettono la sua sostituzione “se esiste una situazione di perdita di fiducia” da parte dell’esecutivo, aggiungendo che e’ d’accordo con la sua rimozione.

Bolsonaro e il suo ministro dell’Ambiente, Ricardo Salles, hanno detto che i dati raccolti dall’Inpe sulla deforestazione in Amazzonia, attraverso un sistema di monitoraggio della societa’ Deter, sono inaffidabili, e il presidente ha accusato Galvao di “agire al servizio di una Ong straniera” per averli diffusi. Il responsabile ella Inpe, da parte sua, ha risposto che il capo di Stato “ci dice che le informazioni dell’Inpe non sono corrette, come se fosse in qualche modo qualificato per analizzare questi dati”. Galvao ha anche detto che nel suo incontro con il ministro Pontes “non ho dovuto difendere nulla”, perché Pontes “concorda totalmente con i dati dell’Inpe e sa come sono prodotti”, giacché “è una persona con un’alta formazione tecnica, un ingegnere”.